0

LA GRAMMATICA DELLA CREATIVITA’

Posted by admin on giu 14, 2000 in Laboratori didattici

1999/2000
LA GRAMMATICA DELLA CREATIVITA’

(Scuola elementare Mariele Ventre, Scuola elementare di Paganica)

Con il progetto “ La grammatica della creatività” si intende condurre il bambino all’interno dell’opera d’arte attraverso l’esperienza pratica.
Ci proponiamo di porre l’attenzione sull’arte come linguaggio e sul codice di comunicazione di cui essa si avvale, sulle leggi della formazione della forma, sul colore nella sua valenza psichica, strutturale, espressiva, sulla composizione e le interazioni tra figura e campo e inoltre si cerca di mettere in atto strategie metodologiche di analisi iconografica e iconologica attraverso i vari livelli di lettura dell’immagine.
I contributi riguardano:

  • Analisi percettiva: colore, configurazione, linea, struttura…..
  • Analisi preiconografica o analisi pseudoformale: descrizione dei motivi artistici, individuazione del soggetto fattuale ed espressivo; storia dello stile ( “studio del modo in cui in diverse condizioni storiche gli oggetti e gli eventi sono espressi mediante forma”)
  • Analisi iconografica: studio dei temi e dei concetti, individuazione del soggetto convenzionale espresso da allegorie, storie, immagini, storia dei tipi (“studio del modo in cui in diverse condizioni storiche i temi e i concetti specifici sono espressi mediante oggetti e eventi)
  • Interpretazione iconologica: studio del contenuto o significato intrinseco espresso attraverso il mondo dei valori simbolici, indagine del modo in cui in diverse condizioni storiche le tendenze essenziali dello spirito umano sono espresse mediante temi e concetti specifici, rapporto artista- ambiente –opera.

Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione della sezione didattica del

  • Museo Nazionale D’Abruzzo
  • OPERE SCELTE:
  • Polittico del Maestro di San Giovanni Da Capestrano
  • Polittico del Maestro Crivellesco
  • Polittico di Beffi
  • Madonna di San Silvestro- Madonna di Fossa
  • San Sebastiano di Silvestro dall’Aquila
  • Madonne lignee del XIII secolo di Scoppito e di Picenze
  • Madonna di Saturnino Gatti

 
0

LEGGERE AD OCCHI CHIUSI

Posted by admin on giu 14, 2000 in Laboratori didattici

1999/2000
LEGGERE AD OCCHI CHIUSI

(Scuola elementare di Pettino)

Dalla parola, all’evocazione, alla ri-costruzione, alla rappresentazione, alla parola.

Il progetto nasce dalla considerazione che il piacere alla lettura è legato non solo alla decodificazione e alla comprensione del testo, ma anche alla capacità che ha il lettore di immergersi nelle immagini, nelle sensazioni, nelle emozioni che le parole riescono ad evocare.
E’ importante pertanto, non solo migliorare le tecniche di base legate alla comprensione, ma anche sviluppare le capacità immaginative e percettive degli alunni.
In questo processo rappresentativo i lettori tendono a privilegiare l’aspetto visivo trascurando le sensazioni legate agli altri canali percettivi, limitando di fatto le possibilità creative.
Il progetto intende avviare gli alunni ad ampliare le proprie esperienze utilizzando tutti i sensi: Vista, udito, tatto, olfatto, gusto poichè ogni prodotto dell’immaginazione è composto da elementi reali variamente combinati secondo la personale capacità di
riproporli, di accostarli, di arricchirli.

Copyright © 2017 MuBAQ – Museo dei Bambini L'Aquila – children museum. All Rights Reserved.